CIRCOLARE N.11/2019

0 Comments

NEWS DEL MESE [LUGLIO 2019]

PREMI DI RISULTATO: DETASSAZIONE E WELFARE
(Agenzia delle Entrate, Interpelli nn. 205 del 25.06.2019 e 212 del 27.05.2019)

Con le risposte ad interpelli in esame l’ Agenzia delle Entrate ha precisato quanto segue:

Detassazione: la durata del “periodo congruo” all’ interno del quale deve essere verificato l’ incremento di produttività, redditività, ecc. è rimessa alla contrattazione di secondo livello e può essere indifferentemente annuale, infrannuale o ultrannuale dal momento che ciò che rileva è che il risultato conseguito dall’azienda in tale periodo sia misurabile e risulti migliore rispetto al risultato antecedente l’inizio del periodo stesso.
Pertanto, ai fini dell’ applicazione dell’aliquota agevolata del 10% non è sufficiente che l’obiettivo prefissato dalla contrattazione di secondo livello sia raggiunto, dal momento che sono, altresì, necessarie le seguenti condizioni:
• il risultato conseguito dall’azienda risulti incrementale rispetto al risultato antecedente l’inizio del periodo di maturazione del premio;
• la maturazione del premio, e non solo la relativa erogazione, avvenga successivamente alla stipula del contratto, sulla base del raggiungimento degli obiettivi incrementali.

CIRCOLARE N.11/2019

n.12 Luglio

SCARICA L’ ALLEGATO

CIRCOLARE N.10/2019

0 Comments

NEWS DEL MESE [APRILE 2019]

INCENTIVO OCCUPAZIONE NEET

(INPS, Circolari nn. 48 del 19.03.2018 e 54 del 17.04.2019)

Con circolare del 17 aprile 2019 l’ INPS ha fornito le indicazioni operative per la fruizione dell’incentivo “Occupazione NEET”.
Beneficiari: tutti i datori di lavoro privati, anche non imprenditori, che assumano, senza che ciò avvenga in adempimento ad un obbligo di legge, giovani aderenti al Programma “Garanzia Giovani” a condizione che, se di età inferiore a 18 anni, abbiano assolto al diritto dovere all’istruzione e formazione.
Possono registrarsi al Programma i giovani di età compresa tra i 16 e i 29 anni cosiddetti NEET – Not [engaged in] Education, Employment or Training, cioè non inseriti in un percorso di studi o formazione.
Rapporti incentivati: è riconosciuto per le assunzioni effettuate tra il 1° gennaio 2019 ed il 31 dicembre 2019.
Sono incentivabili le assunzioni, sia a tempo pieno che part-time, a tempo indeterminato (anche a scopo di somministrazione), i rapporti di apprendistato professionalizzante e i rapporti di lavoro subordinato instaurati in attuazione del vincolo associativo con una cooperativa di lavoro.
Il beneficio è escluso nei contratti di lavoro domestico, intermittente, per le tipologie di apprendistato non professionalizzante e nelle ipotesi di trasformazione a tempo indeterminato di rapporti a termine.

CIRCOLARE N.10/2019

n.11 Maggio
SCARICA L’ ALLEGATO

CIRCOLARE N.9/2019

0 Comments

NEWS DEL MESE [MARZO 2019]

ASSEGNI NUCLEO FAMILIARE

 

Con circolare del 22 marzo 2019 l’ INPS ha previsto che, a decorrere dal 1° aprile 2019, le domande di assegno per il nucleo familiare per i lavoratori dipendenti di aziende del settore privato (finora presentate dal lavoratore interessato al proprio datore di lavoro utilizzando il modello “ANF/DIP”) dovranno essere inoltrate esclusivamente all’INPS in via telematica.
Le domande già presentate dal lavoratore al proprio datore di lavoro fino alla data del 31 marzo 2019 (purché relative al periodo 01.07.2018 – 30.06.2019 oppure relativo ad anni precedenti) non dovranno essere reiterate.
Conseguentemente, a decorrere dal 1° aprile 2019, gli importi degli assegni per il nucleo familiare saranno calcolati direttamente dall’INPS e saranno messi a disposizione del datore di lavoro all’ interno del Cassetto previdenziale aziendale.
Per gli assegni per il nucleo familiare presentati in modalità cartacea fino alla data del 31 marzo 2019, il datore di lavoro dovrà, secondo le modalità sinora utilizzate, calcolare l’importo dovuto sulla base delle dichiarazioni presenti nell’istanza, liquidare gli assegni ed effettuare il relativo conguaglio al più tardi in occasione della mensilità di giugno 2019 (dopo tale data non sarà più possibile effettuare conguagli per assegni per il nucleo familiare che non siano stati richiesti con le nuove modalità telematiche).
La domanda di assegno per il nucleo familiare deve essere presentata dal lavoratore all’INPS, esclusivamente in via telematica, mediante uno dei seguenti canali:
• WEB, tramite il servizio on-line dedicato utilizzando il PIN dispositivo;
• patronati e intermediari dell’Istituto, attraverso i servizi telematici offerti dagli stessi, anche se non in possesso di PIN.
CIRCOLARE N.9/2019
SCARICA L’ALLEGATO

CIRCOLARE N. 8/2019

0 Comments

NEWS DEL MESE [MARZO 2019]

SFRUTTAMENTO DEL LAVORO
(Ispettorato Nazionale del Lavoro, Circolari nn. 3 del 11.02.2019 e 5 del 28.02.2019)

 

L’ Ispettorato Nazionale del Lavoro ha emanato due circolari in relazione alle varie forme di sfruttamento del lavoro attraverso appalti illeciti, intermediazione illecita o somministrazione fraudolenta.
In particolare:
a) Somministrazione fraudolenta: reato che si configura in tutti i casi in cui “la somministrazione di lavoro è posta in essere con la specifica finalità di eludere norme inderogabili di legge o di contratto collettivo applicate al lavoratore” ed è punita con la sanzione penale dell’ammenda di €. 20 euro per ciascun lavoratore coinvolto e per ciascun giorno di somministrazione (resta altresì ferma l’applicazione della sanzione amministrativa per le ipotesi di somministrazione illecita).
Appalto illecito e somministrazione fraudolenta: ipotesi di appalto stipulato in assenza dei requisiti di legge.
In ipotesi, gli ispettori del lavoro adotteranno la prescrizione obbligatoria nei confronti:
 dello pseudo committente e dello pseudo appaltatore, attraverso l’intimazione alla immediata cessazione dell’azione illecita;
 del committente fraudolento alla regolarizzazione alle proprie dipendenze dei lavoratori impiegati.
CIRCOLARE N.8/2019
SCARICA L’ALLEGATO

CIRCOLARE N.7/2019

0 Comments

NEWS DEL MESE [MARZO 2019]

LAVORI USURANTI
(D.LGS N. 67 del 21.04.2011 – Ministero del Lavoro, Circolari nn. 15 del 20.06.2011 e 22 del 10.08.2011 – INPS, Messaggio n. 16762 del 25.08.2011)

 

Anche quest’ anno permane l’ obbligo, da parte del datore di lavoro, di comunicare, all’ Ispettorato Territoriale del Lavoro competente per territorio ed al competente Istituto Previdenziale:
a) entro il 1’ Aprile 2019 (scadenza posticipata perché il 31.03 è domenica) l’ impiego nel corso del 2018 di lavoratori addetti all’esecuzione di lavori usuranti: lavoro notturno, lavoro a catena e conduzione di veicoli adibiti a servizio pubblico di trasporto collettivo.
La suddetta comunicazione deve essere predisposta esclusivamente per fini statistici e, con riferimento ai lavoratori notturni, deve indicare per ogni dipendente il numero delle giornate di lavoro notturno.
Per lavoratore notturno deve intendersi:
– lavoratori a turni che prestano la loro attività nel periodo notturno ( periodo di almeno sette ore consecutive ricompresi nell’intervallo tra la mezzanotte e le cinque del mattino) per almeno sei ore e per un numero minimo di giorni lavorativi all’anno non inferiore a 64 giorni per coloro che maturano i requisiti per l’accesso anticipato dal 1° luglio 2009 (elevati a 78 giorni per chi ha maturato i requisiti per l’accesso anticipato alla pensione nel periodo compreso tra il 1° luglio 2008 e il 30 giugno 2009);
CIRCOLARE N.7/2019
SCARICA L’ALLEGATO

CIRCOLARE N. 6/2019

0 Comments

NEWS DEL MESE [FEBBRAIO 2019]

QUOTA CENTO
(DL. 4 del 28.01.2019 – G.U. 23 del 28.01.2019 – INPS, Circolare n. 11 del 29.01.2019)

 

Il DL n. 4 del 28 gennaio 2019, entrato in vigore il 29 gennaio 2019 a seguito delle sua pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, introduce, dal 1° gennaio 2019, nuove disposizioni in materia di requisiti in materia pensionistica (c.d. quota 100).
In particolare, viene attribuita a determinate categorie di soggetti la facoltà di conseguire il diritto alla pensione anticipata al perfezionamento, nel periodo compreso tra il 2019 ed il 2021, di un’età anagrafica non inferiore a 62 anni e di un’anzianità contributiva non inferiore a 38 anni.
Pensione quota 100
Destinatari della norma: lavoratori che perfezionano, nel periodo compreso tra il 2019 ed il 2021, un’età anagrafica non inferiore a 62 anni e un’anzianità contributiva non inferiore a 38 anni (ai fini del perfezionamento del requisito contributivo è valutabile la contribuzione a qualsiasi titolo versata o accreditata in favore dell’assicurato).
Ai fini del conseguimento del trattamento pensionistico è richiesta la cessazione del rapporto di lavoro dipendente.
Cumulo dei periodi assicurativi: il requisito contributivo richiesto può essere perfezionato, su domanda dell’interessato, anche cumulando tutti i periodi assicurativi versati o accreditati presso due o più forme di assicurazione obbligatoria gestite dall’INPS.
CIRCOLARE N.6/2019
SCARICA L’ALLEGATO

CIRCOLARE N.5/2019

0 Comments

NEWS DEL MESE [GENNAIO 2019]

LEGGE DI STABILITA’
(L. 145 del 30.12.2018 – G.U. 302 del 31.12.2018 – D.L. 135 del 14.12.2018 – G.U. 290 del 14.12.2018)

 

A seguito della definitiva approvazione della Legge di stabilità 2019, con la presente si ritiene opportuno anticipare, in attesa di futuri chiarimenti interpretativi, le principali novità introdotte in tema di rapporto di lavoro unitamente ad altri interventi normativi che sono entrati o che entreranno in vigore nel corso del 2019:
 INCENTIVO ALL’ OCCUPAZIONE STABILE DI NEOLAUREATI:
– l’ agevolazione sarà, per il solo 2019, pari al 100% della contribuzione previdenziale con un massimo di €. 8.000 annui (importo riproporzionato in caso di part-time);
– le assunzioni a tempo indeterminato devono riguardare lavoratori che, prima del compimento del 30° anno di età, abbiano conseguito,  dal  01.01.2018 al 30.06.2019 e nel rispetto della durata legale del corso, una laurea magistrale con votazione di 110 e lode oppure un dottorato di ricerca;
– l’ agevolazione non opera nei confronti nelle unità produttive ove siano stati effettuati nei dodici mesi precedenti licenziamenti collettivi o individuali per giustificato motivo oggettivo;
– l’ agevolazione viene revocata in caso di licenziamento, nei 24 mesi successivi, per giustificato motivo oggettivo del lavoratore beneficiario dell’ incentivo oppure di un suo collega con analoga qualifica.

CIRCOLARE N.5/2019
SCARICA L’ALLEGATO

CIRCOLARE N. 4/2019

0 Comments

NEWS DEL MESE [GENNAIO 2019]

AGEVOLAZIONE INAIL – MODELLO OT24
(DM 03.03.2015 – INAIL, Sito Internet)

 

Analogamente al passato l’ INAIL continua a premiare i datori di lavoro che eseguono interventi per il miglioramento delle condizioni di sicurezza ed igiene nei luoghi di lavoro, in aggiunta a quelli minimi previsti dalla normativa in materia.

1. Entita’: riduzione del tasso di premio nelle seguenti misure:
Lavoratori anno Riduzione
Fino a 10 28%
Da 11 a 50 18%
Da 51 a 200 10%
Oltre 200 5%

2. Condizioni:
a) devono essere trascorsi due anni dall’ inizio dell’ assicurazione INAIL
b) essere in regola (c.d. pre-requisiti) con gli adempimenti contributivi e assicurativi, così come previsto dalla Circolare INAIL n. 61 del 26.06.2015, e con le disposizioni obbligatorie in materia di prevenzione infortuni, sicurezza ed igiene del lavoro.

CIRCOLARE N.4/2019

SCARICA L’ALLEGATO

CIRCOLARE N. 3/2019

0 Comments

NEWS DEL MESE [GENNAIO 2019]

COMUNICAZIONE PERIODICA LAVORATORI SOMMINISTRATI D.LGS 81/2015

 

Salvo diversa previsione del CCNL applicato in azienda (e salvo proroga), il prossimo 31 gennaio scade il termine per l’ effettuazione della comunicazione periodica dei lavoratori somministrati (ex interinali) prevista dall’ art. 36 del D.Lgs. 81/2015.
Pertanto, l’ utilizzatore è tenuto a comunicare annualmente alle RSU/RSA ovvero, in loro assenza, alle Organizzazioni Sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, il numero dei contratti di somministrazione stipulati nel 2018, la durata degli stessi, il numero e la qualifica dei lavoratori interessati.
Il mancato adempimento del suddetto obbligo è sanzionato con una sanzione amministrativa pecuniaria di importo variabile da €. 250,00 ad €. 1.250,00.
CIRCOLARE N.3/2019
SCARICA L’ALLEGATO

CIRCOLARE N. 2/2019

0 Comments

NEWS DEL MESE [GENNAIO 2019]

CONSEGNA DOCUMENTAZIONE PER LA COMPILAZIONE CERTIFICAZIONE UNICA 2018

 

A seguito di quanto disposto dal D.Lgs. 175/2014, i sostituti d’imposta dovranno trasmettere telematicamente all’Agenzia delle Entrate, entro il 7 marzo, la Certificazione Unica (CU/2019) dove verranno riportati tutti i dati fiscali e previdenziali relativi alle certificazioni lavoro dipendente, assimilati e assistenza fiscale e alle certificazioni relative ai soggetti sostituiti che possono avvalersi del modello 730 per la dichiarazione dei redditi (PRESTAZIONI OCCASIONALI).
La trasmissione delle CU/2019 relative a lavoro autonomo e provvigioni avrà scadenza il 31.10.2019 unitamente al 770/2019.
La Certificazione Unica dovrà comunque essere consegnata in entrambi i casi forma cartacea ai relativi percettori entro il 1° aprile 2019.
CIRCOLARE N.2/2019
SCARICA L’ALLEGATO